Di  Filomena Greco

Fonte ilsole24ore.com

Una rete d’impresa, la prima per Ivrea, costituita da 10 società della
meccanica che uniscono le forze per crescere sull’innovazione
tecnologica e guadagnare terreno sui mercati esteri sotto un brand
unico, «Canavese Inside».

L’iniziativa è appena nata e debutterà al Mecspe di Parma in programma
dal 17 al 19 marzo, il principale appuntamento fieristici del settore
della meccanica industriale. Si tratta di un progetto che unisce dieci
imprese con la volontà di comunicare le proprie comuni radici,
industriali e territoriali, sotto il segno dell’eccellenza.

A Parma la rete «Canavese Inside» avrà un suo stand dove tecnologia e
innovazione dialogheranno con la storia e la tradizione di un territorio
cresciuto con il modello Olivetti. Aira Valentino, Assotech,
Euroconnection, Ghiggia Ingegneria d’Impianti, Jorio, Model Project MP,
Nuova Simach, Se.Va., Tecno System Spa, TS sono le imprese della rete:
l’obiettivo è offrire prodotti tecnologicamente innovativi mettendo a
fattor comune esperienze e competenze, anche nella fase di progettazione
e realizzazione prototipale.

«Viviamo in un contesto dove i grandi ideali e il coraggio di innovare,
rischiando, hanno prodotto eccellenze riconosciute e apprezzate in tutto
il mondo, pensiamo ad esempio alla Programma 101 Olivetti – spiega
Luciano Iorio, presidente di Canavese Inside – da qui la voglia di dieci
imprenditori di mettersi in gioco, di collaborare per produrre
innovazione e aumentare la competitività verso l’estero realizzando la
prima rete d’impresa del Canavese».

Un territorio-distretto industriale caratterizzato da piccole e medie
imprese di diversi settori, dallo stampaggio a caldo all’elettronica, la
meccanica, la meccatronica, l’informatica, la logistica, la
componentistica Auto.

Ad oggi sono oltre 2.600 i contratti di rete sottoscritti in Italia e
coinvolgono oltre 13mila imprese, con Lombardia, Emilia Romagna,
Toscana, Lazio e Veneto tra le regioni più rappresentative per il numero
di soggetti in rete. Il settore manifatturiero è quello che conta il
maggior numero di imprese in rete, quasi il 30%, seguito da studi
professionali, costruzioni e agricoltura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *