Adriano Olivetti e l’idea di impresa responsabile
Avatar

Admin Sito Olivettiana

View this email in your browser
La memoria del lavoro, il futuro dell’impresa 

Adriano Olivetti tra cinema e testimonianza
Martedì 24 Novembre
Palazzina Liberty, La Fabbrica del vapore
via Procaccini 4, 20154

Per il ciclo di incontri “For Master and Class“, Milano Film Networkpropone  un seminario condotto da Michele Fasano, regista e produttore indipendente, autore del documentario “In me non c’è che futuro” (2011), sulla vita e sul modello imprenditoriale di Adriano Olivetti.
Nel corso della giornata, a partire dal racconto per immagini del film, il regista e altri esperti e testimoni diretti di quelle vicende dialogheranno con il pubblico sull’eredità del modello di impresa olivettiana per il mondo del lavoro e dell’impresa oggi.

Il seminario è rivolto adocenti e studenti universitari, di scuole di cinema e di altri linguaggi artistico – espressivi, formatori, consulenti, educatori, imprenditori, manager, liberi professionisti  ecc.
Sulla base delle competenze ed esperienze dell’autore e dei testimoni autorevoli che parteciperanno all’iniziativa, i temi trattati nel corso della giornata riguarderanno, tra gli altri:– L’iter creativo e produttivo del film “In me non c’è che futuro”,  anche alla luce delle scelte etiche ed estetiche che contraddistinguono oggi la “forma documentario” e il lavoro sulla realtà operato dai filmmakers, con particolare riferimento al documentario a carattere biografico.
– la “memoria del lavoro”, da analizzare attraverso la figura di Adriano Olivetti, uomo, imprenditore, intellettuale, ecc. e l’eredità del suo innovativo modello d’impresa.
– Il senso del lavoro e le dinamiche tra le organizzazioni e le persone che vi operano, oggi. Interventi
Dario D’Incerti, regista e consulente.
Francesco Varanini, consulente e docente, direttore della rivista “Persone & Conoscenze”.
Giuseppe Varchetta, psicologo dell’organizzazione, consulente di formazione e sviluppo organizzativo, direttore della rivista “Educazione sentimentale”.

Facilitatori
Sergio Di Giorgi, formatore e critico cinematografico
Patrizia Rappazzo, referente settore Formazione MFN, direttrice artistica di Sguardi Altrove Film Festival.
Programma della giornata
Mattino | ore 9.30 – 13.00
– Introduzione della giornata
– Introduzione all’opera, con intervento del regista.
– Visione di In me non c’è che futuro (Prima parte, “Alle origini di un modello”  72’)
– Interventi dei testimoni e interazione con i partecipanti
– Visione di alcuni brani del documentario su Francesco Novara di Dario D’Incerti, Il senso all’opera – Francesco Novara si racconta (Italia, 2007).

Pomeriggio | ore 14.00 – 17.30
– Visione In me non c’è che futuro (Seconda parte “Il modello comunitario concreto”, 72’)
– Interventi dei testimoni e interazione con i partecipanti
– Riflessioni conclusive. Iscrizioni
La quota di iscrizione è di 35 euro. Per facilitare la partecipazione al seminario dei più giovani la quota per gli under 30 è ridotta a euro 20.
Per chi possiede la Tessera Sostenitore MFNsconto del 10% sulla quota d’iscrizione.
Iscrizioni aperte fino al 20 novembre,  scrivere aformazione@milanofilmnetwork.it con oggetto “Masterclass Olivetti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *